Disturbo d’Ansia Generalizzata (GAD)
ansia geeralizzata
Il disturbo d’ansia generalizzata rientra tra i disturbi di ansia. Si caratterizza per eccessive ansia e preoccupazione presenti per la maggior parte dei giorni per almeno sei mesi. Le preoccupazioni possono riguardare qualsiasi tipo di evento o attività (es: prestazioni scolastiche o lavorative). Questo stato di attesa apprensiva risulta di difficile controllo per la persona che la sperimenta ed è associata ai seguenti sintomi: 1. irrequietezza, facile affaticamento, difficoltà a concentrarsi, irritabilità, tensione muscolare, alterazioni del sonno.
Approfondisci
Sindrome di Affaticamento Cronico (SAC)
Non esiste una definizione precisa della Sindrome di Affaticamento Cronico, dato che si presenta come stanchezza grave e invalidante, associata ad una serie di sintomi sia fisici (dolori muscolari, disturbi del sonno, nausea, cefalea, faringodinia, linfoadenopatia cervicale o ascellare, mialgie), che psicologici (disturbi della concentrazione, della memoria, dell’espressione verbale, instabilità umorale). Tale condizione non si modifica con il riposo, può avere un andamento fluttuante (alternanza di periodi di miglioramento seguiti da profonde ricadute).
Approfondisci
Disturbo Post-Traumatico da Stress (PTSD)
Il PTSD è un disturbo caratterizzato da un quadro sintomi psico-fisici, emotivi e comportamentali, insorti a seguito a traumi stressanti, che costituiscono una seria minaccia alla propria integrità psicologica, affettiva  o fisica, a quella di familiari e amici stretti (esposizione ad eventi dolorosi, malattia grave, incidenti, catastrofi naturali, violenze personali, incidenti, lutti, ecc.).
Approfondisci
Disturbo Ossessivo-Compulsivo (DOC)
Il disturbo ossessivo compulsivo (DOC) è caratterizzato dalla presenza di ossessioni e/ o compulsioni, sono presenti cioè pensieri, idee o immagini a carattere invadente ed intrusivo – solitamente di natura spiacevole o bizzarra – e/o azioni ripetitive e ritualizzate. Tali condotte vengono riconosciute inutili o esagerate, ma la loro attuazione solleva dal disagio e viene percepita come l’unica modalità per allontanare pericoli o catastrofi. Invano le persone consapevoli affette da DOC, cercano di bloccare il meccanismo ossessivo-compulsivo, ma l’incapacità di frenarsi fa scaturire pensieri del tipo: “Sto impazzendo”. In realtà, non trattandosi di un decadimento della funzione mentale o di
Approfondisci
Disturbi di Personalità
disturbi di personalità
I disturbi di personalità sono descritti come modelli di esperienza interiore e di comportamento che si allontanano in modo marcato rispetto alle aspettative della cultura in cui la persona vive. Tali esperienze interiori sono caratterizzate da: Pervasività e inflessibilità. Esordio adolescenziale o nella prima età adulta. Vissuti di disagio o menomazione. Stabilità nel tempo (la persona è caratterizzata da sempre certe caratteristiche di personalità). Alterazioni generali del comportamento. Resistenza al cambiamento.
Approfondisci
Disturbi d’Ansia
L’ansia è una risposta di difesa del nostro organismo che si prepara ad affrontare un pericolo. È, dunque, un comportamento innato. La sensazione che caratterizza l’ansia è la vulnerabilità, anche se a volte, non se ne comprenderne il motivo. Gli uomini primitivi utilizzavano tale modalità di risposta per fronteggiare la minaccia di animali feroci o dei nemici: i cambiamenti che avvenivano nel loro corpo li preparavano alla lotta o alla fuga. Oggi giorno, però, i pericoli percepiti sono di altra natura; malgrado ciò, di fronte ad una situazione di paura o minacciosa, si verificano nel nostro corpo gli stessi cambiamenti
Approfondisci